Macaco giapponese (Macaca fuscata) Il Macaco del Giappone (Macaca fuscata) conosciuto anche come Scimmia delle nevi o Macaco dalla faccia rossa è un mammifero dell’ordine dei primati, della famiglia dei Cercopitecidi.
E’ una scimmia che misura 50-70 cm di lunghezza con un peso che può raggiungere 18 Kg per i maschi e 16 Kg per le femmine.
La vita media è di 19 anni ma può raggiungere anche i 24 anni d’età.
Il periodo riproduttivo, in cui il muso e le natiche si colorano di un rosso intenso, è di  4 mesi e si svolge nel periodo autunno-invernale.
Le femmine hanno una gestazione di 173 giorni, dopo la quale nasce solitamente un piccolo, più raramente due.
E’ un animale onnivoro che si nutre di una grande varietà di cibo, principalmente di vegetali (frutta, fiori, germogli, cortecce) ma nella sua dieta rientrano anche insetti, ed in alcuni gruppi anche uova.
Le abitudini alimentari oltre che variare stagionalmente possono variare anche da branco a branco e vengono tramandate tra le generazioni.
Tra tutti i primati esistenti il Macaco giapponese, a parte l’uomo, è la specie che vive più a settentrione, occupando attualmente un’areale di distribuzione asiatico, limitato all’arcipelago giapponese.
Il suo habitat è costituito da foreste di montagna o di altipiani con climi che variano dalle zone sub tropicali alle zone freddo temperate,  poiché protetti dalla loro folta pelliccia sopportano agevolmente inverni rigidi, con temperature di oltre -15°.

Amando molto l’acqua, alcuni gruppi familiari in Giappone, usufruiscono di fonti termali in cui si scaldano durante i freddi giorni invernali (è particolarmente  famoso per questa abitudine, il gruppo del parco di Jigokudani) purtroppo questa possibilità non è consentita a tutti ma solo ad alcuni membri della classe sociale dominante.
Macaco giapponese (Macaca fuscata) Primate fornito di una grande capacità di adattamento e di una buona dose di aggressivittà il macaco giapponese si trova a suo agio sia nell’ambiente arboricolo che terrestre, essendo dotato inoltre di una complessa vita sociale regolata da gerarchie e classi sociali un branco può mediamente raggiungere 50-60 individui ma si formano anche branchi fino ad un massimo di 200 individui.
Nel branco vi è sempre un maschio alfa dominante ed una scala gerarchica basata sulla parentela che è regolata da una disciplina ferrea fatta rispettare da luogotenenti sottoposti che regolano la vita del gruppo.
In natura il territorio del branco, sito solitamente in aree montane inaccessibili, si estende fino a 2 Kmq. ed i vari branchi confinanti costituiscono delle comunità dette concentrazioni regionali.

Considerato nell’antichità, durante il periodo Shinto, un animale sacro attualmente questa specie è a rischio di estinzione poiché ogni anno ne vengono catturati o uccisi circa 5.000 esemplari, inoltre a seguito dello sfruttamento sempre maggiore del territorio il loro areale di distribuzione si sta riducendo sempre di più.
Attualmente questa specie oltre che in vari parchi giapponesi si può osservare in Austria, presso il monte delle scimmie Affenberg, 40.000 mq di bosco in cui vivono in modo selvatico ma in un ambiente protetto 131 Macachi del Giappone. Nel parco quest’anno sono nati 11 piccoli.

Le visite sono permesse solo a metà della riserva  e sono consentite solo con una guida, poichè il macaco è una specie abbastanza aggressiva che non tollera intromissioni invadenti del suo territorio.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedin